Quanto costa (tempo e denaro) una campagna SEO?

ATTENZIONE! Non stai leggendo un normale articolo di un normale blog, ma i capitoli di un vero e proprio ebook riadattati per il web. Per saperne di più: e-book SEO.

Sottotitolo: …e del perché non faccio più preventivi.

Ti ricordi l’esempio dell’imbianchino (nel capitolo “Chi è il Consulente SEO“)?

I clienti arrivano dal consulente SEO e chiedono “quanto costa posizionarsi con queste parole chiave?

Se il consulente SEO poi sono io succede che mi prende l’ansia, strane macchie rosse mi compaiono sulla pelle, il respiro si fa corto, il cuore inizia ad accelerare…

Il motivo di questa trasformazione di fronte alla parola “preventivo” non è che io sono ansioso ma semplicemente che i costi e i tempi di una campagna SEO non sono prevedibili quanto i costi e i tempi della tinteggiatura al metro quadro.

E aggiungo anche “purtroppo”.

I costi e i tempi di una campagna SEO dipendono da una serie piuttosto nutrita di fattori, tra cui:

Approfondimento: multilingual SEO

Ogni lingua deve essere “onorata” da un’apposita sezione del sito. Ad esempio:

  • miosito.com/it/
  • miosito.com/es/
  • miosito.com/fr/

Meglio ancora se le diverse sezioni in lingua si trovano ognuna in un sottodominio:

  • it.miosito.com
  • es.miosito.com
  • fr.miosito.com

Meglio ancora se si trovano in siti con diversa estensione:

  • miosito.it
  • miosito.es
  • miosito.fr

In qualunque di questi casi ogni lingua deve essere valorizzata da un sito web a parte. Se ad esempio usi WordPress, ogni sezione del tuo sito in una lingua diversa dovrebbe avere una diversa installazione WordPress. Solo così riuscirai a gestire in maniera efficace tutta una serie di grattacapi che consistono nel coordinare traduzioni, sitemap, layout e specifiche SEO in ognuna delle versioni in lingua del tuo stio.
In ogni caso ricorda:

mai, mai, mai… inserire testi in lingue diverse nella stessa pagina! (ad esempio un articolo in italiano, stesso articolo in inglese sotto):

  1. Stai fornendo un pessimo servizio agli eventuali utenti di quella pagina che dovranno “scrollare” in cerca del testo nella loro lingua;
  2. Per cosa ottimizzerai la pagina? Per quale parola chiave? In quale lingua?

Se sul web ti imbatti in un obbrobrio del genere contatta i gestori del sito e scrivi una mail di insulti!

Per valutare tutti questi fattori ci vogliono ore e ore di analisi. Ma non è tutta qui la faccenda. Ti ricordi il discorso degli algoritmi di Google che cambiano di continuo e del fatto che non si possono dare garanzie?

Di che preventivi vogliamo parlare in questo contesto?

Bisognerebbe conteggiare il rischio di “sforare” dentro quei preventivi… così un lavoro da 1000 euro diventerebbe facilmente da 1500, forse 2000 euro.

E il discorso sulle ore, risorsa limitata di ogni freelance, te lo ricordi? Se mi ci vogliono 4 ore di analisi per fare un preventivo che non lasci adito a sorprese dovrei dedicare parte delle mie ore settimanali a fare preventivi… ergo: se voglio campare sarò costretto ad alzare la mia tariffa oraria, e non solo per quei potenziali clienti ma anche per quelli storici e affezionati, perché avrei meno tempo da dedicare loro e quindi meno ore da fatturare.

Infine: se a campagna in corso, durante la lavorazione, si scoprono percorsi e opportunità non contemplate nel preventivo? Non dovrei prenderle in considerazione perché sto sforando il budget? O perdere tempo a fare altri preventivi che contemplino le nuove scoperte?

Ecco perché ho deciso di chiudere con i preventivi. Altri continuano pure a farli, ma io ho deciso di non farli più e di spiegare ai clienti le mie ragioni, quelle esposte qui sopra. Più una:

Caro il mio (potenziale) cliente… la SEO funziona (o dovrebbe funzionare) così:

più si investe e più si guadagna!

Quindi no: non ti faccio il preventivo.


Pubblicato il da Jonathan Pochini e Simona Camporesi in ebook SEO .


La SEO è di solito il canale migliore e più conveniente nel lungo periodo per promuovere un prodotto o un servizio...

Finora abbiamo parlato in termini teorici. Ma il 90% della SEO - come descritto in precedenza e come continuerò a ripeterti...

Lascia un commento

Compila qui sotto tutti i campi e clicca "Invia Commento"


Ebook SEO (SEO per Scrittori sull'Orlo di una Crisi di Nervi)

La ricerca (sulle) parole chiave

1.3 La ricerca (sulle) parole chiave
E se ti dicessi che la ricerca sulle parole chiave è il succo del lavoro del SEO? Ammettiamolo: il web sarà...

Come si fa un'Analisi SEO di un Sito Web. Completa! E per principianti!

1.2.2 Site: e altre diagnosi
In questo capitolo una guida completa per principianti su come analizzare lo stato di salute di un sito web attraverso...

L'obiettivo di un sito web

1.1 Obiettivo sito
Iniziamo il nostro percorso pratico (leggi il capitolo precedente "Come si lavora (quando si fa SEO)") con la fase di...

...vai all'indice dell'ebook »

Incredibile! C'è ancora roba qui sotto!